60 anni per godere dell'Italia museo a cielo aperto grazie al treno


Il 23 settembre scorso ho compiuto 60 anni, un traguardo difficile da digerire, ma che ha anche i suoi lati positivi. 
Per un appassionato di arte, cultura e viaggi ecocompatibili, non è ancora l'età per entrare gratuitamente nei musei, ma di poter godere di quel meraviglioso museo a cielo aperto che è l'Italia, grazie alle Ferrovie dello Stato.
Invecchiando si torna bambini e le Trenitalia lo conferma; infatti dopo i 26 anni, anno limite per richiedere la Carta Verde, si passa a pie' pari ai 60 della mitica Carta Argentola carta sconto dedicata ai passeggeri che hanno compiuto 60 anni.
Ha un costo annuale di € 30, mentre è gratuita per chi ha compiuto i 75 anni,, ma tant'é, chi si accontenta gode. 
I possessori della carta hanno diritto a sconti del 10% su vetture letto e cuccette, del 15 % sui prezzi del biglietto Base previsti in 1° e 2° classe su tutti i treni nazionali e sui livelli di servizio Business, Premium e Standard. (vai al sito per altre informazioni)

Ma c'è di più. 


Cercando le informazioni sulla Carta Argento, mi sono imbattuto in un'altra offerta di Trenitalia per i 60enni amanti dei viaggi veloci, già possessori di CartaFRECCIA: la CartaFRECCIA senior
Con l’offerta CartaFRECCIA Senior è possibile viaggiare con sconti variabili, tra il 30% e il 50% rispetto al prezzo Base intero, a seconda dell’anticipo dell’acquisto, su tutti i treni nazionali e in tutti i livelli di servizio, ad eccezione del livello Executive. (vai al sito) 
0